Snoopy & Friends snoopy barone rosso

Snoopy & Friends – Steve Martino

Si potrebbe aprire con il classico “…era una notte buia e tempestosa…”, oppure citando uno degli innumerevoli aforismi cinici e dal sapore freudiano presenti nell'immensa opera di Charles Schulz ma trovo più onesto iniziare con il maggiore difetto del film: Snoopy & Friends è principalmente un tributo nostalgico, una celebrazione della striscia a fumetti più famosa al mondo, un banchetto in cui i cultori della materia sembrano essere gli invitati speciali.

Diretto da Steve Martino (Ortone e il mondo dei Chi, L'era glaciale 4), si tratta del quinto lungometraggio su Charlie Brown e la sua gang con l'ultimo prodotto ben trentacinque anni fa. Fortunatamente nulla sembra essere stato stravolto: gli aquiloni di Charlie Brown continuano a non volare e il suo migliore amico Linus a parlare come un adulto e a succhiarsi il pollice; i consigli psichiatrici di Lucy sono ancora a 5 cent nonostante l'inflazione, per Schoeder Beethoven è sempre la cosa più importante e l'irrequieto Snoopy vive tra fantasie, insoddisfazioni e abbracci al tenero Woodstock; ritroviamo anche il tema jazz di Vince Guaraldi.

Snoopy & Friends locandina

Nostalgia e celebrazione dicevamo. L'unico ponte tra passato presente è rappresentato dal’l’effetto 3D e dalla computer grafica che cerca di mantenere il tratto del fumetto originale senza rivoluzioni estetiche (al contrario di quanto fatto ne Le Avventure di Tin Tin di Steven Spielberg con risultati involontariamente inquietanti). Infatti, il mondo dei Peanuts resta incontaminato dalla modernità: niente video game né cellulari, e nessun banale riferimento pop o citazione cinefila (come spesso accade nelle pellicole di animazione americane contemporanee)

Charles Schulz concepiva le sue storie come se fossero degli Haiku quindi dare una struttura lineare alla narrazione è stato frutto di un gran lavoro degli sceneggiatori Craig Schulz, Bryan Schulz (figli di Charles) e Cornelius Uliano. La trama scorre su due binari: da una parte c’è Charlie Brown che ce la mette tutta per dimostrare di non essere un perdente per conquistare “La ragazzina dai capelli rossi”, nuova compagna di classe e vicina di casa, e dall'altra il suo cane Snoopy che nella sua espansiva immaginazione lotta contro il Barone Rosso per liberare la bella Fifi dalle sue grinfie.

Snoopy & Friends è un emozionante lettera d'amore al genio di Charles Schultz che può convincere anche chi è più giovane di This is it dei The Strokes. Hai mai provato la sensazione di non riuscire a smettere di sorridere?