PSI1446628756PS5639cd94acac3

#21: Pennino, un viaggio disegnato nei libri

Rubrica a cura di Alessandro Ferri (batterista Gli Ebrei e Soviet Soviet, ndr) e Claudia Tebaldi.
Una striscia di vignette che racconta un libro.

«A ben vedere, il mondo non era finito. Si era solo spostato da un’altra parte, più a est, più a sud.
L’Occidente aveva esaurito la spinta propulsiva: persa l’ottusa ostinazione con cui aveva perseguito i suoi scopi, smarrita ogni attitudine alla razzia della risorse altrui.
Gli occidentali, semplicemente, non erano più il maschio alfa.»