PSZ1448446415PS565589cf767b8

#23: Pennino, un viaggio disegnato nei libri

Rubrica a cura di Alessandro Ferri (batterista Gli Ebrei e Soviet Soviet, ndr) e Claudia Tebaldi.
Una striscia di vignette che racconta un libro.

«Si alzò dalla sedia.
Andò in bagno.
Aprì il rubinetto.
Gli sembrava di avere un grosso cuneo conficcato nella testa.
Mise il collo sotto il getto d’acqua fredda.
Poi sollevò la testa e si guardò allo specchio.
Devastato, gocciolante.
Strinse i denti.
Allora accadde.
Sentì la tensione crollare su se stessa, e quel punto, non capiva neanche come, aveva attraversato già lo specchio.
All’improvviso c’era solo pace intorno, un silenzio minerale.
Incredibile.
Da questa parte diventava tutto così chiaro.»