Il restyling di Paper Street

Dopo due anni e mezzo Paper Street cambia la sua facciata.

Il 18 ottobre di 3 anni fa avevamo caricato la prima versione del sito disegnata da Tommaso Quagli cui era seguita, pochi mesi dopo, a giugno del 2008, sempre il 18 del mese, la messa on-line della grafica che avete conosciuto tutti, negli ultimi anni, realizzata da Davide Onida.

E oggi, a poche ore dal 3° anniversario di nascita per Paper Street, ecco il restyling totale.

Poteva esserci data migliore per inaugurare tutto ciò?

La rivista e associazione culturale ha un nuovo volto!
Tutto merito del programmatore e grafico del nostro team: Mattia Vinci che ha, negli ultimi tempi, svolto un ottimo lavoro rendendo più lineare, pratico e accattivante il nostro progetto.

Grande novità sarà la possibilità, da parte degli utenti, di votare gli articoli con le famigerate stellette! Inoltre l’incorporazione del social network Facebook, all’interno del sito, renderà i nostri contenuti più interattivi e condivisibili.

E allora non mi resta che ringraziare i soliti co-fondatori della rivista ovvero Giacomo Lamborizio, Giovanni Pesce e Luca Robotti oltre che il sempre presente e indispensabile Andrea Livraghi.

I colori di Paper Street rimangono gli stessi: il nero e il grigio ma molte cose, nelle nostre pagine web, sono mutate! Scopritele, buon viaggio!