Rolling-Stones-Beggars-Banquet

Beggars Banquet – The Rolling Stones

Be’, un album che si apre con un pezzo come Sympathy For The Devil non ha bisogno di molte parole.

L’ultimo album degli Stones con Brian Jones in line-up, che da il suo ultimo contributo alla band inglese prima della tragica scomparsa datata il 3 Luglio dell’anno seguente.
Uno dei più importanti capitoli della storia musicale, dove il gruppo torna alle radici dell’R’n’B, dopo la psichedelia di Their Satanic Majesties Request. Brani come No Expectations, Street Fighting Man, Jigsaw Puzzle solo per citarne alcuni,riempiono questo disco di vecchio e sano blues americano: chitarre non troppo alte che si lasciano assaporare maggiormente.

Gli Stones erano solo all’inizio della loro fantasmagorica carriera (che dura ancora oggi peraltro con risultati assolutamente non paragonabili ai tempi di questo album) ma avevano già quel qualcosa che pochi, forse nessuno, aveva. E ricordiamo che l’anno seguente, il 1969, i Rolling Stones avrebbero scritto Let It Bleed… ripeto, come ho scritto all’inizio, non c’è bisogno di molte parole.

A Bigger Band. Voto 9.5/10