COVER-ALBUM_TWBB

Horns – There Will Be Blood

Chitarra, basso e batteria: si può ancora fare musica utilizzando questa sacra trimurti di strumenti? I varesini There Will Be Blood non perdono tempo e gridano nei loro microfoni un tonante: “Sì”. In questo modo, forse un po' troppo elettrico e veloce ma perfettamente aderente con la “filosofia” che si cela dietro a questi tipi di musica, si potrebbe descrivere il loro nuovo album Horns uscito per Ghost Records.

Un disco potentissimo, dritto come un'autostrada che porta dalla pianura al mare e ricolmo di spire e diramazioni del, latamente inteso, rock&roll. Si prenda il bizzarro video di Undertow, il primo singolo estratto. Una canzone quasi brutale nella sua semplicità, tutta groove e ritmo, talmente immediata e potente da farci rimanere sbigottiti con il nostro cocktail d'ordinanza in mano: tra alt-pop, pop sci-fi e basi hip-hop si era un po' perso il contatto col palco, col sudore della sala prove e il sapore dolce-amaro dell'armonica a bocca.

Ecco, i There Will be Blood riescono perfettamente a rievocare quest'immaginario attualizzandolo però come in Burn Your Halo, dove il blues crudo e ghetto si sposa perfettamente con sonorità tutte da ballare e da cantare sotto il palco. Posate i calici di vino e alzate i boccali di birra: ecco che la West America si palesa sull'uscio di casa!

Al nucleo originario dei TWBB, composto da Riccardo Giacomin e Davide Paccioretti, ora si è unito Mattia Castiglioni, un batterista solidissimo e pulito che impressiona nelle varie tracce che compongono questo “Horns” per la sapienza con la quale si muove sulle percussioni. E che in quest'album vi sia una pena pulsante lo conferma la title-track, un pezzo talmente desertico e ricolma del fango del Mississippi che avrebbe potuto fare bella mostra di sé in qualche serie tv ambientata tra il Missouri e la Louisiana. I TWBB hanno preso qualcosa che sembrava se non morto quanto meno moribondo, il rock-blues e gli hanno ridonato linfa vitale, pacca e brio: ora salite in macchina, abbassate il finestrino e ponete il vostro avambraccio sinistro sulla portiera. A questo punto fate partire Lust e lasciatevi trasportare: la strada verso l'estate è proprio davanti a voi!