PSI1324481318PS4ef1fb26c41ef

Ale & Franz live @ Teatro Nuovo, Udine

In principio furono loro… se lo Zelig in versione televisiva è diventato un marchio rodato, sinonimo di risate di qualità e con uno strepitoso successo, tanto del merito va anche a questi due ragazzotti – Ale e Franz – che hanno saputo conquistare le platee con il loro inconfondibile stile, fatto di surrealtà, nonsense, doppi giochi linguistici e di un tocco delicato, gentile ed elegante.

La loro ultima fatica, dal titolo Aria Precaria, mette in scena dieci quadri con incontri/scontri tra due persone, spesso frutto della casualità. Abbiamo così due anime che si ritrovano in Paradiso in attesa di essere riassegnate ad una nuova vita sulla Terra; due mariti che aspettano il parto delle compagne in ospedale; due personaggi che si incontrano su una panchina in uno spazio non meglio definito; due vecchi amici di bevute che tentano una partita a “scopa”; un depresso che cerca comprensione in un centralinista del “telefono amico”; due gangster che si confrontano sulle rapine appena messe a segno…

Momenti di vita estrapolati dall’esperienza quotidiana e dalle pagine di cronaca che vengono riletti attraverso la lente deformante dell’assurdo e del paradosso, spesso impreziosito da squarci di genuina improvvisazione e gustosissimo straniamento.

I testi, scritti in collaborazione con Martino Clericetti, Antonio De Santis, Rocco Tanica, Fabrizio Testini non risparmiano momenti di raffinato umorismo e un pizzico di vena satirica su usi e costumi che vanno per la maggiore.
Il valore aggiunto dei due comici (al secolo Alessandro Besentini e Francesco Villa) è la semplicità del loro porsi, la naturalezza che li contraddistingue e che li mette subito in sintonia col pubblico; in questo senso sono state rivelatrici e simpaticissime le gaffe di Franz, una su tutte quella di invitare il pubblico ad aiutare il banchetto di Amnesty nel foyer del Teatro, salvo poi essere informato che si trattava di Emergency!

Sarebbe riduttivo, però, ridurre Ale e Franz allo status di comici: sono attori a tutto tondo e lo dimostrano nella capacità di rivestire i loro personaggi e caratterizzarli anche con una precisa mimica facciale/gestuale, sottile e perfettamente controllata, mirata alla precisione del risultato.

Simpatici, divertenti, sinceri, ci regalano due ore di spasso e di piacevolissima sospensione dalle nostre agitate vite.

Grazie


Per 15 anni Paper Street è stata una rivista on-line di informazione culturale che ha seguito con i suoi accreditati i principali festival europei di cinema e musica: decine di collaboratori hanno scritto da tutta la penisola dando vita ad un archivio composto da centinaia di articoli, articoli che restano a disposizione di voi lettori che siete stati un numero incalcolabile nonché il motivo per cui, per tanto tempo, abbiamo scritto con passione per questo progetto editoriale che ci ha riempiti di soddisfazioni.

This will close in 30 seconds